B Femminile. Antonianum 59 - Sant'Orsola Team "98" 62 Stampa
Scritto da Max   
Domenica 08 Dicembre 2019 09:08


Prima sconfitta in campionato per la squadra di Atella che ha ceduto il passo al Sant’Orsola Sassari col punteggio di 59 a 62. Gara vibrante, molto intensa e di grande spessore agonistico. Nessuna sosta, tanta grinta, difese molto aggressive con conseguente imprecisione nei passaggi e nelle conclusioni in fase d’attacco. Le squadre si sono date battaglia per tutti i 40 minuti con punteggio a fasi alterne. Meglio l’Antonianum nel primo quarto (18-15) con ritorno sassarese nella seconda frazione di gioco (31-33). Dopo l’intervallo lungo il match è proseguito sui binari dell’equilibrio con Antonianum che nella parte finale del terzo semitempo sembrava imboccare la strada giusta (massimo vantaggio +5; 44-39). Le biancoazzurre hanno condotto ancora nelle fasi iniziali dell’ultimo quarto (48-43) ma il piccolo strappo è stato ricucito dalle ospiti che, trascinate da una grande Flauret, si sono presentate nel rush finale in vantaggio di un possesso (59-62). L’Antonianum ha avuto due volte la palla del pari con Cerbone dall’arco ma le conclusioni del play quartese non hanno avuto molta fortuna e la gara si è chiusa con la vittoria delle sassaresi che hanno festeggiato un successo che solidifica la loro seconda posizione in classifica. Decisive nell’incontro le molte triple del Sant’Orsola (7 contro 2 delle quartesi) ed il predominio ospite sotto le plance contrastato adeguatamente dalle quartesi sopratutto da Pinna che ha catturato, come al solito, un gran numero di rimbalzi a quote siderali. Top-scorer del match la già citata Flauret, autrice di 22 punti con Loriga e Dioume in doppia cifra per le ospiti. Entrambe hanno totalizzato un bottino di 12 punti. Per le locali si sono registrati i 17 punti di Papalexis ed i 13 di Pinna e Schirru.

ArgiolasNel big-match della 11-esima giornata l’Antonianum parte col solito quintetto: Cerbone, Papalexis, Argiolas, Pinna, Schirru mentre Vasconi propone lo starting-five Flauret, Fidossi, P. Sanna, Loriga, Dioume. In avvio è Pinna a realizzare con risposta dall’arco di Loriga (2-3). Cerbone trova un buon jump-shot con Sant’Orsola che continua il feeling dai 6.75 con Fidossi (4-6). Nuovo sorpasso locale grazie ai centri di Papalexis (azione di fast-break) e Argiolas (jump-shot) ma le ospiti impattano subito con P. Sanna abile a tradurre a canestro un rimbalzo offensivo (8-8).  La gara è davvero vibrante, molto intensa e di grande spessore agonistico. Le difese sono molto aggressive con conseguente imprecisione nei passaggi e nelle conclusioni in fase d’attacco per entrambe le squadre. Il pubblico partecipa con grande trasporto vista anche l’importanza del match che vede di fronte due delle squadre più accreditate alla vittoria finale. I centri di Papalexis (ottima penetrazione) e poi di Schirru (realizzazione in seguito ad un contropiede rapidissimo delle locali) portano al massimo vantaggio quartese (+4; 12-8). La squadra di Vasconi, sempre sul pezzo, si riavvicina con P. Sanna prima di subire un nuovo centro di Schirru che in questo caso mette a referto un piazzato dai 5 metri dal quadrante sinistro (14-10). Inizia a scaldare la mano Flauret (14-13) ma l’Antonianum non si concede pause e con il 2/2 dalla linea della carità di Pinna e quindi con l’ennesimo contropiede vincente di Papalexis si porta al nuovo massimo vantaggio (+5; 18-13). Sul finale di quarto l’entrata perentoria di Flauret consente alle sassaresi di limare il ritardo (18-15). Dopo il primo mini-intervallo il match si mantiene vivo ed incerto. Le ospiti impattano subito (libero di Fidossi e centro di Dioume dopo un rimbalzo offensivo) ma per le locali c’è sempre Papalexis che si inventa un’azione uno-contro-uno che riporta avanti le biancoazzurre (20-18). Vasconi chiede maggior aggressività alle proprie giocatrici ed i frutti si vedono immediatamente con il primo vero contro-break del match. Dioume da sotto e le due triple targate Flauret e P. Sanna  determinano un parziale di 0-8 che porta il Sant’Orsola al massimo vantaggio, +6 (20-26). Schirru e Beato limano un po’ il ritardo ma sull’altro lato è Loriga (a segno in seguito ad un rimbalzo offensivo) che riporta a +4 la sua squadra (25-29). Vantaggio ospite che permane dopo il centro di Beato su assist di Cerbone e la risposta di Dioume da sotto (27-31). La stessa numero 19 sassarese trova un altro centro di forza con Antonianum che chiude in crescendo il semitempo con i 4 punti di Pinna (2/2 dalla lunetta e poi solito centro da sotto dopo un gran rimbalzo catturato) per il 31-33 di metà gara. Al rientro dagli spogliatoi si procede punto a punto. Ai centri di Pinna, Argiolas e Schirru replica Flauret (due arresto e tiro) con punteggio di 37-37 al 25’. Nuovo break locale con Papalexis (prima una penetrazione, poi una tripla) per il +5 biancoazzurro (42-37). Margine immutato dopo la realizzazione di Saba in seguito ad un rimbalzo d’attacco ed il jump-shot di Cerbone proprio alla sirena (44-39). Dopo l’ultimo mini-intervallo il match si avvia alla sua fase decisiva. G. Sanna (lob) e Dioume (buon movimento nel pitturato) riportano a contatto il Sant’Orsola che però poi subisce la replica di Fadda e Schirru (+5 per le padrone di casa; 48-43). Si pensa all'allungo decisivo invece arriva la “bomba” di Flauret che riporta ad un solo possesso di ritardo le ospiti (48-46). Dopo il liberi di Fadda, il centro di Loriga e l’ennesima tripla di Flauret fanno mettere la freccia alle ospiti (50-51). L'Antonianum impatta con Fadda dalla lunetta ma poco dopo si registra un’azione travolgente di Flauret che riporta avanti il Sant’Orsola (51-53). Sono queste le fasi decisive della partita. Dopo un errore delle quartesi in attacco arriva il centro di Dioume (rimbalzo offensivo tradotto a canestro) che sembra poter incidere pesantemente sulla gara (51-55). L’Antonianum però non molla e con Schirru e Pinna si riporta in parità (55-55).  Il PalAntonianum è in fibrillazione. Flauret e Fidossi muovono lo score dalla lunetta e riallungano leggermente per le ospiti (55-58). Le locali ora si affidano soprattutto a Papalexis. Prima in penetrazione e poi dalla lunetta la numero 21 di casa riporta a contatto l’Antonianum che in questa fase subisce solo un contropiede di Loriga (59-60). Mancano ancora 24”. Dopo il time-out le locali interrompono il gioco con un fallo mandando in lunetta le ospiti che però non falliscono il bersaglio (2/2 per l'esperta Fidossi, punteggio 59-62). La squadra di Atella ha ancora una ventina di secondi per organizzare l’ultimo attacco. Prova due volte dall’arco con Cerbone ma la sfera non ne vuole sapere di entrare ed il match si chiude con la vittoria ospite. Peccato per le biancoazzurre che comunque mantengono la vetta solitaria in classifica. Con due punti di ritardo segue il Sant’Orsola per un campionato che si dimostra davvero incerto ed emozionante. 

Parziali:
18-15; 13-18; 13-6; 15-23.

Tabellino Antonianum:
Schirru 13, Beato 3, Fadda 5, Deiana, Aielli, Biella, Corda ne, Pinna 13, Papalexis 17, Argiolas 4, Cerbone 4, Lorusso. Allenatore: Tony Atella. Aiuto allenatore: Laura Spolitu.

Tabellino Sant’Orsola Sassari:
Flauret 22, Perantoni, Fidossi 7, G. Sanna 2, Luciano, Loriga 12, P. Sanna 5, Saba 2, Tanda, Dioume 12, Serra ne. Allenatore: Allenatore: Andrea Vasconi.

Roster, calendario e risultati

Ultimo aggiornamento Mercoledì 08 Gennaio 2020 17:03