C Silver. Esperia 84 - Antonianum 67 Stampa
Scritto da Max   
Domenica 18 Marzo 2018 07:33


Partita vibrante e combattuta tra Esperia ed Antonianum nel campionato di C Silver. I padroni di casa si sono imposti col punteggio di 84 a 67 al termine di un match che ha cambiato fisionomia varie volte. Dopo una partenza lanciata dei locali (11-0 al 3’) la squadra di Asunis, priva ancora di Biggio e quindi di Pau infortunatosi recentemente, grazie ad un ottimo secondo quarto è riuscita a rientrare in partita chiudendo in ritardo di sole quattro lunghezze metà gara (42-38). Al rientro dagli spogliatoi i biancoazzurri hanno ceduto visibilmente terreno anche innervositi da alcune decisioni arbitrali che sono costate, tra le altre cose, alcune sanzioni tecniche. Una serie di errori dei quartesi e un ottimo momento dei padroni di casa hanno ulteriormente dato il la alla fuga di Passa e compagni che hanno ottenuto un vantaggio intorno alle due decine (69-50 al 30’). Nell’ultima frazione di gioco la squadra di Sulis ha gestito molto bene la gara impedendo ogni tentativo di riavvicinamento dei biancoazzurri. Top-scorer del match Cornaglia (25 punti di bottino per lui) mentre per gli ospiti da segnalare la grande prova di Polledo che sta via-via integrandosi sempre di più negli schemi dei quartesi. 21 punti per lui impreziositi dal solito contributo ai rimbalzi e persino da un centro dall’arco nell’unico tentativo della gara.

Sulis parte col quintetto R. Pintor, F. Musiu, Cornaglia, Passa e Fois mentre Asunis, alle prese con diverse assenze, schiera lo staring five Serra, Paddeo, Locci, Salis e Polledo. Avvio shock per i biancoazzurri che subiscono un parziale di 11-0 che porta la firma di Cornaglia (prima su assist di Fois, quindi in arresto e tiro), Passa (due centri dal campo tripla inclusa) e Fois (contropiede). Il time-out di Asunis spezza il buon momento dei padroni di casa con Antonianum che sblocca lo score dalla lunetta con Polledo. Dopo la replica di Cornaglia è ancora Polledo a trovare la via del canestro dopo la conquista di un rimbalzo offensivo (13-3). Ancora a segno i locali con due centri dall’arco (F. Musiu e R. Pintor) con risposta, sempre dai 6.75, di Locci (19-6). Il match è ora più equilibrato. Polledo si fa largo sotto le plance riuscendo a realizzare altri 6 punti con Esperia che si affida a Passa e Chessa (25-12). Metà gara si chiude con la realizzazione di Nanni da un lato e di Locci e Paddeo dall’altro per il 27-16 al 10’. Dopo il primo riposo breve la squadra di SUlis sembra in grado di respingere i tentativi di riavvicinamento degli ospiti. Ai centri di Serra e Locci si registrano puntuali le repliche di Passa, M. Pintor e Cornaglia (33-23). L’Antonianum però è più che vivo e in breve tempo riesce a limare quasi tutto il ritardo. Salis (prima con un piazzato poi da sotto), Ruggeri e Polledo (tripla) vanno a segno con uniche repliche esperine di Fois e F. Musiu (39-33). Cornaglia prova a scuotere i suoi ma due centri in arresto e tiro di Ruggeri ed un libero di Salis portano sul -4 i quartesi (42-38 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi l’Antonianum sembra crederci ma commette l’errore di innervosirsi anche a causa di una serie di decisioni arbitrali che scatenano la disapprovazione del pubblico ospite. In breve tempo matura un break di 10-0 che porta la firma di Cornaglia (7 punti per lui incluso un libero per un tecnico sanzionato a Serra) e Passa (azione da tre punti). E’ questa la fase che decide la gara. L’Antonianum prova a reagire con Polledo e Paddeo ma ancora Passa insieme a Fois realizza i centri che mantengono a 14 lunghezze il divario fra le due squadre (58-44). Il match prosegue con grande intensità e si verifica anche qualche piccola scaramuccia in campo. M. e R. Pintor fanno valere l'esperienza e grazie alle loro realizzazioni seguite da quelle di Chessa l’Esperia arriva a condurre con due decine di margine con biancoazzurri che in questo periodo in attacco si affidano a Paddeo e C. Melis (69-49). Il libero di Polledo chiude tre quarti di gara sul punteggio di 69-50. Dopo l’ultimo mini-intervallo la gara ha ormai poco da raccontare. L’Antonianum prova a limare il ritardo con Ruggeri, Polledo, Serra e C. Melis ma la squadra di Sulis, memore della beffa subita in casa Antonianum nella prima tornata della regular season, non molla e replica sistematicamente con Cornaglia, R. Pintor e Passa senza concedere molte chance ai quartesi. Gli ultimi acuti degli ospiti portano la firma di C. Melis, Salis e Serra con padroni di casa che chiudono il match con le realizzazioni di Passa, Cornaglia e F. Musiu per il definitivo 84 a 67.

Parziali:

27-16; 15-22; 27-12; 15-17.


Tabellino Esperia:

Chessa 4, P. Musiu, F. Musiu 7, R. Pintor 9, M. Pintor 7, Cornaglia 25, Nanni 3, Passa 20, Fois 9. Allenatore: Alessandro Sulis.


Tabellino Antoniaum:

Ibba ne, Ruggeri 9, Polledo 21, Salis 10, Locci 7, Serra 11, Paddeo 4, Piludu, C. Melis 5. Allenatore: Fabrizio Asunis.

 

Calendario e risultati della seconda fase

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Marzo 2018 19:25