C Silver. Antonianum 87 - Sant'Orsola 79 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Lunedì 27 Gennaio 2020 08:11

 

 

Astara

Fabio Astara al tiro


Bel successo dell'Antonianum nel campionato di serie C Silver maschile. La squadra di Asunis e Puddu si è imposta sul Basket Sant'Orsola Sassari col punteggio di 87 a 79 al termine di un incontro che ha visto i locali condurre sino ad un massimo vantaggio di 16 punti (69-53 al 28') ed ospiti che nell'ultima frazione di gioco sono riusciti a rientrare in partita giungendo sino al -3 (71-68 al 34'; 78-75 al 38'). I biancoazzurri sono comunque riusciti a riprendere il bandolo della matassa e a chiudere questa gara con una vittoria che bissa quella di domenica scorsa ottenuta sulla Torres. I quartesi sono andati molto bene in attacco con buone letture della difesa ospite. In tante occasioni si sono costruite pregevoli azioni concluse con perfetti assist sfruttando i tagli sotto le plance. Canestri nel pitturato che hanno costituito gran parte del bottino dei locali che non hanno abusato del tiro oltre il perimetro dei 6.75 preferendo soluzioni articolate da finalizzare nell'area colorata. Bravi tutti gli assist-man a partire da uno scatenato Deliperi ma molto bene tutta  la squadra che ha costruito una serie di tiri ad elevata probabilità di realizzazione. Top-scorer dei locali (e del match) Polledo che ha totalizzato 26 punti con Astara e D. Locci che hanno terminato in doppia cifra (14 punti per entrambi). Per gli ospiti in grande evidenza Basoli (24) e Pisano (20) con Piras in doppia cifra (14).


Fabrizio Asusnis schiera il quintetto Ruggeri, Astara, M. Locci, D. Locci, Polledo mentre Luca Granchi si affida inizialmente a Fadda, Carta, Basoli, Pisano, Piras. L'avvio è combattuto ed equilibrato. Apre lo score Carta su assist di Basoli con replica di M. Locci in tap-in. Parità che permane dopo i centri di  Astara in contropiede (lanciato da M. Locci) e di D. Locci (assist di Polledo) con risposte sull'altro lato di Carta e Pisano (centro da sotto in reverse) per il 6-6 al 3'. L'Antonianum gioca bene, disinvolto e senza eccessiva foga. Gestisce perfettamente ogni azioni in attacco cercando soluzioni efficaci nel pitturato che spesso vengono realizzate con buone giocate frutto di ottime e collaudate intese. La squadra di casa mostra grandi doti anche nelle azioni di fast-break con palla che viaggia veloce sulle mani dei contropiedisti biancoazzurri. Per ben due volte Polledo riceve palloni preziosi da sotto tradotti a canestro (assistenze di Ruggeri e D. Locci), con lo stesso numero 14 di casa che vede il taglio sotto di D. Locci abile poi a realizzare in layup. Gli ospiti in questa fase replicano con Pisano (un libero) e Basoli per il 12-9 al 5’.  M. Locci si esibisce in uno spettacolare arresto e tiro con ottima elevazione e plastico rilascio, centro seguito dalla risposta immediata di Basoli in bank-shot. Giunge quindi il primo allungo dei locali in seguito ad una schiacciata di Polledo, al libero di Musiu ed al contropiede finalizzato da Astara (+8; 19-11). Vantaggio quartese che raggiungerà la doppia cifra dopo le realizzazioni di Musiu, D. Locci e Saddi con parziali repliche sassaresi affidate ai soliti Pisano e Basoli (27-17). Dopo la prima pausa l’Antonianum controlla il match. Ad uno scatenato Basoli (una triple per lui, più un altro centro dal campo) la squadra di Asunis risponde con un’azione da tre punti di Saddi (centro ed and-one), quindi con D. Locci (assist di Musiu) ed infine con Deliperi che si esibisce in un coast-to-coast vincente (+12; 34-22). La nuova “bomba!” di Basoli ed il layup di Obino riavvicinano gli ospiti (34-27) ma l’Antonianum non molla la presa. D. Locci (assist di Saddi) e Deliperi (incontenibile negli slalom sul pitturato) riportano il vantaggio sopra la doppia cifra (38-27). La partita scorre piacevolmente. Buono l’impatto sul match di Desole che si esibisce in tre penetrazioni trovando la difesa locale stavolta un po’ disattenta come nelle due conclusioni vincenti di Piras. Il recupero ospite è in parte mitigato dalle realizzazioni di Saddi e M. Locci (centro spettacolare in reverse su azione di fast-break con assistenza finale di Paddeo) per il 44-37 al 17’. Prima della seconda sirena si registrano i centri di Polledo, Ruggeri, Musiu ed Astara (tripla) con Sant’Orsola che trova la via del canestro con Piras, Carta e Pisano (53-44 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi l’Antonianum sembra chiudere definitivamente il match. Polledo (ben servito da D. Locci e Deliperi, con quest’ultimo che si esibisce anche in un assist dietroschiena per il numero 14 locale) va più volte a segno. Lo stesso Deliperi manda a canestro D. Locci con squadra di Granchi che muove lo score unicamente con Basoli e Pisano (+16; 65-49). L’Antonianum perde M. Locci per due “antisportivi” ma il match rimane saldamente in mano ai biancoazzurri. Dopo i centri di Pisano l’Antonianum risponde con D. Locci ed Astara per il nuovo +16 (69-53). Tre quarti di gara si chiudono con le realizzazioni di Pisano per il 69-57 al 30’. Dopo l’ultimo mini-intervallo l’Antonianum accusa un calo vistoso. Trova maggiori difficoltà in attacco e subisce la lenta rimonta ospite. Pisano, Basoli e Chessa trovano una serie di canestri con unica replica di Deliperi in ben 4’ di gioco (+3; 71-68). Con il Sant’Orsola ad un solo possesso l’Antonianum riesce a riprendere il bandolo della matassa. I giovani Saddi e Astara mettono a segno dei canestri cruciali con ospiti che però non mollano di un centimetro andando a segno con Basoli e Chessa (76-73 al 38'). Polledo finalmente sfrutta la propria fisicità e con le assistenze di Deliperi (oggi davvero tanti i suoi assist) riprende il feeling col canestro. Ottimo in questa fase anche l’apporto offensivo di Astara con quartesi che riprendono definitivamente quota. Piras e Basoli sono gli ultimi ad arrendersi ma ormai l’Antonianum controlla agevolmente le fasi finali e chiude col bel centro di Astara per il definitivo 87 a 79.


Parziali:

27-17; 26-27; 16-13; 18-22.


Tabellino Antonianum:

M. Locci 8, Ruggeri 2, Deliperi 6, Polledo 26, D. Locci 14, Paddeo, Saddi 12, Astara 14, Musiu 5, Stocchino ne. Allenatore: Fabrizio Asunis. Aiuto allenatore: Manuel Puddu.


Tabellino Sant'Orsola Sassari:

Desole 6, Esposito, Fadda, Chessa 6, Piras 14, Obino 2, Carta 7, Pisano 20, Basoli 24. Allenatore: Luca Granchi.

 

Roster, calendario e risultati