B Femminile. Antonianum 80 - Spirito Sportivo 74 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Sabato 16 Novembre 2019 20:38

 

Grande vittoria nel big-match della serie B regionale femminile per l’Antonianum che ha superato lo Spirito Sportivo col punteggio di 80 a 74. Match dominato dalle quartesi che hanno chiuso avanti il primo quarto (21-12) e che hanno proseguito a gran ritmo dopo il primo intervallo breve, raggiungendo un vantaggio massimo di 17 punti (32-15 al 15’; 47-30 a metà gara). Dopo l’intervallo lungo le locali hanno controllato ogni tentativo di riavvicinamento ospite (63-46 al 30’) per poi volare, all’inizio della frazione di gioco conclusiva, sul +20 (67-47). Le ospiti però non hanno mai mollato e trascinate da una Silvia Loi scatenata (alla fine top-scorer del match con 32 punti) si sono portate sul -9 (69-60). Le biancoazzure, pur concedendo qualcosa nella parte finale della gara, sono riuscite comunque ad imporsi senza grandi patemi ottenendo così il primo posto solitario a punteggio pieno. Detto di Loi per le ospiti in doppia cifra Matta (13) e Concu (10) mentre per le ragazze di Atella si sono registrati i 15 punti della solita Cerbone, i 14 di Beato (fondamentali le sue 3 triple consecutive per il break del secondo semitempo), ed i 10 punti di bottino realizzati da Pinna, Schirru e Papalexis. Grande prova, indistintamente, di tutte le ragazze che hanno giocato da squadra, lottando su ogni palla e concedendosi pochissime pause.

 

Atella parte col quintetto Cerbone, Papalexis, Argiolas, Pinna, Schirru mentre Massa si affida inizialmente ad Astero, Palmas, Matta, Loi e Passaretti. Dopo qualche errore in avvio per entrambe le squadre è Argiolas a sbloccare lo score con una bella penetrazione sul lato sinistro con replica, parziale, di Loi dalla lunetta (2-1). Il gioco da tre punti di Papalexis e la “bomba” di Aielli appena entrata al posto di Cerbone fanno volare le locali sul +7 (8-1). Passaretti su bell’assist di Astero e Matta in contropiede su assist di Palmas ricuciono, solo parzialmente, lo strappo (8-5). Pinna e Papalexis dalla lunetta (2/2 per entrambe) e la rientrante Cerbone in arresto e tiro producono un altro break a cui pone rimedio la solita Loi in penetrazione (14-7). La zona 2-3 delle ospiti non produce gli effetti sperati mentre in attacco la squadra di Massa trova una serie di tiri aperti dall’arco anche per una serie di cattive letture difensive delle biancoazzurre. Loi e Fois piazzano due centri dalla linea dei tre punti, valutati da due per il piede che tocca la linea dei 6.75, centri a cui rispondo però Cerbone (altro arresto e tiro per lei) e Schirru (18-11). Dopo i liberi di Matta da un lato e di Cerbone dall’altro è Aielli che in bank-shot mette a referto i punti del 21-12 dopo 10’ di gioco. Il secondo semitempo si apre con Papalexis che trasforma a canestro un rimbalzo offensivo ma soprattutto con le tre “bombe” consecutive di Beato che insieme a quella di Argiolas dall’angolo determinano il primo vero break della gara. Lo Spirito mitiga il momento negativo con Loi (precisa dalla lunetta ed immarcabile in penetrazione) e Canalis (1/2 ai liberi) per il 35-19 al 15’. Matta, giocatrice delle giovanili quartesi, piazza a sua volta una tripla importante e col successivo 2/2 dalla linea della carità lo Spirito Sportivo lima un po’ il ritardo (-11; 35-24). Ma oggi l’Antonianum è davvero attento e concentrato e con Beato e Cerbone ri-dilata il vantaggio in una fase in cui le ospiti trovano la via del canestro unicamente con Palmas e Canalis (42-27). Vantaggio delle padrone di casa che torna a 17 punti dopo i liberi di Fadda, la replica di Matta con un gioco da tre punti, ed il centro in entrata di Beato (47-30 al 20’). Dopo l’intervallo lungo il match è nel pieno controllo delle locali. Argiolas, molto buona la sua gara, Papalexis e Pinna replicano a Matta (altra tripla per lei), Loi ("bomba"), Hallqvist ed Astero (56-41). Vantaggio biancoazzurro che si mantiene sulle 17 lunghezze dopo i canestri della solita Loi a cui rispondono prima Pinna, poi Cerbone ed infine Biella con centro in reverse (63-46). Dopo l’ultimo mini-intervallo il match va definitivamente in cassaforte per la squadra di Atella. Biella (assist di Schirru) e la stessa Schirru vanno a segno con ospiti che trovano solo un libero con Concu (+20; 67-47). Segue il primo ed unico appannamento delle quartesi che subiscono i centri di Astero (tripla), Matta, Loi e Concu con la sola Schirru per le padrone di casa che va a segno con un piazzato dai 4 metri (69-60). E’ però solo un momento negativo che viene superato presto dalle locali ora a segno con Pinna e ancora Schirru (73-60). Il match è praticante chiuso. Le ospiti riescono a ridurre lo scarto nella fase finale del match con Concu ma soprattutto con Loi oggi davvero immarcabile (alla fine 32 punti di bottino per l’ex-giocatrice virtussina). Per le quartese sono Cerbone, Schirru e Pinna a muovere lo score. Chiude il match (proprio alla sirena) la tripla della solita Loi per il definitivo 80 a 74 che sancisce la prima piazza solitaria dell’Antonianum, sempre imbattuto nel torneo.

 

Parziali:

21-12; 26-18; 16-16; 17-28.


Tabellino Antonianum:

Schirru 10, Beato 14, Fadda 3, Aielli 5, Corda, Biella 4, Pinna 10, Papalexis 10, Argiolas 9, Cerbone 15, Lorusso ne. Allenatore: Tony Atella. Aiuto allenatore: Carla Spolitu.


Tabellino Spirito Sportivo:

Hallqvist 2, Mellino, Fois 2, Formisano, Passaretti 2, Astero 7, Concu 10, Matta 13, Loi 32, Palmas 2, Canalis 4. Allenatore: Nicola Massa.

Roster, calendario e risultati