C Silver. Antonianum 76 - Esperia 69 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Domenica 20 Ottobre 2019 20:46

 

Grande vittoria dell’Antonianum sull’Esperia Cagliari in un match combattutissimo in cui i locali si sono concessi poche pause accusando un solo momento negativo prima dell’intervallo lungo. Partenza sprint dei locali (10-2 dopo 2’ di gioco) e risposta esperina che non si fa attendere (13-15 al 5’). La squadra di Asunis, che oggi è apparsa molto determinata, ha ripreso la marcia chiudendo il primo parziale sul 26-23 a proprio favore. Dopo il primo mini-intervallo il match è proseguito sui binari dell’equilibrio con quartesi che hanno ceduto qualcosa solo nella parte finale del secondo semitempo (36-40). Al rientro dagli spogliatoi le due squadre sono rimaste sempre a contatto con Antonianum che si è leggermente staccato sul finale di quarto (55-51).  La squadra di Asunis da questo momento ha sempre condotto nel punteggio raggiungendo il massimo vantaggio (+9; 69-60 al 35’). Gli ospiti hanno più volte provato a riavvicinarsi (a 2 minuti dal termine il divario era di sole 5 lunghezze, 73-68) ma alla fine è arrivato il successo meritatissimo dei biancoazzurri. Top-scorer del match Salone (Esperia) con 18 punti mentre per i padroni di casa si sono registrati i 16 punti di Musiu (ex-granata) con Biggio (15), D. Locci (12) e Polledo (10) in doppia cifra.

 

Asunis si affida inizialmente a Biggio, Ruggeri, Pau, D. Locci e Polledo mentre Manca schiera lo starting five Sanna, Salone, Chessa, M. Pintor, Floridia. L’avvio dell’Antonianum è folgorante con un D. Locci scatenato. Il numero 15 locale prima piazza una tripla, poi va a segno su azione di fastbreak ed infine poggia plasticamente in bankshot per il 7-0 dopo soli 60” di gioco. Floridia sblocca lo score ospite trasformando a canestro un rimbalzo offensivo ma l’Antonianum continua ad imprimere ritmi davvero molto elevati e presto ottiene il massimo vantaggio (+8; 10-2 con i liberi di Pau e Polledo). Dopo un periodo davvero negativo l’Esperia reagisce e in breve tempo ribalta la situazione. In particolare iniziano le penetrazioni di Salone e Sanna che insieme a M. Pintor (tripla) vanno a segno riportando la squadra di Manca a contatto (11-9). Biggio trova un’entrata delle sue ma sull’altro lato Floridia prima piazza la “bomba” proprio allo scadere dei 24”, poi realizza il libero per il tecnico sanzionato a coach Asunis con tabellone che ora riporta la perfetta parità (13-13). Arriva anche il primo vantaggio ospite ad opera di Sanna che trova ancora una volta un pertugio nella difesa quartese (13-15). L’azione da tre punti di Polledo (canestro ed and-one) rinfranca i locali che però subiscono il controsorpasso grazie all’ennesima penetrazione ospite con Salone protagonista (16-17). L’ex-granata Musiu ha un ottimo impatto sul match. Prima realizza con uno splendido rilascio nel pitturato, poi si ripete dall’arco (21-18). Saddi, dopo una lunga assenza, rientra sul parquet e subito si procura i primi liberi riuscendo a realizzare il secondo dei due a disposizione. Dall’altra parte Villani (2/2 dalla lunetta) e Floridia (a segno dopo un rimbalzo offensivo) riportano le squadre sulla parità (22-22). Il primo quarto, con squadre in bonus, vede soprattutto conclusioni dalla lunetta. Da un lato Angius realizza metà bottino dall’altro Saddi e Musiu fanno il pieno riportando avanti i locali (26-23 al 10’). Dopo il primo riposo breve il match prosegue sui binari dell’equilibrio. Musiu piazza la sua seconda tripla con repliche ospiti affidate a Ganga e Villani (29-27). Dopo il libero di M. Locci arriva pesantissima la “bomba” di Ganga che porte le squadre sul 30 pari. In questa fase la difesa dell’Antonianum non è impeccabile e subisce due penetrazioni di Sanna che danno il massimo vantaggio agli ospiti (30-34). Davvero bella è l’azione che porta a canestro Polledo su assist di D. Locci (32-34) con lo stesso Polledo che poco dopo si vede annullare il canestro della nuova parità per uno sfondamento davvero discutibile. Salone trova l’ennesima penetrazione nel pitturato avversario con l’Antonianum che riesce a riportarsi ad un possesso grazie ai liberi di Biggio (34-36). Dopo il botta e risposta tra M. Pintor (dalla lunetta) ed Astara (jump-shot con mezzo piede sulla linea dei tre punti) è il solito Sanna a piazzare un’entrata vincente chiusa col layup del 36-40. Al rientro dagli spogliatoi l’Antonianum rimette la freccia con Polledo (assist di D. Locci)  e Biggio (tripla) ed il tabellone ora recita 41-40. Dopo il controsorpasso esperino ad opera di Angius, abile a farsi largo nel pitturato avversario, è capitan Ruggeri a centrare la retina dall’arco scatendando l’entusiasmo di panchina e pubblico locale (44-42). Sull’altro lato è sempre Angius ad imperversare sotto le plance e con la “bomba” di Salone l’Esperia si riporta sul +3 (46-49). Provvidenziale per la squadra di Asunis arriva la tripla del nuovo pareggio di D. Locci. Dopo l’ennesima penetrazione subita (Salone) l’Antonianum chiude in bellezza tre quarti di gara con Biggio che va a schiacciare in contropiede su palla rubata e con Paddeo che sigla i centri del 55-51. Dopo l’ultimo mini-intervallo l’Antonianum è davvero bravo a tenere a distanza gli ospiti. M. Locci e Musiu (altra tripla per lui) replicano a Ganga, Chessa (“bomba”) e Sanna (60-56). Due prodezze di Deliperi (assist per Marco e Daniele Locci) lanciano l’Antonianum sul +8 (64-56). Salone e Angius provano a riportare sotto l’Esperia ma prima Paddeo e poi il solito Musiu dall’arco ricacciano indietro gli ospiti (+9; 69-60). Il match sembra sottocontrollo ma una serie di palle perse banalmente dai biancoazzurri consentono il rientro dei granata trascinati da Angius. Dopo la replica di Biggio, l’arresto e tiro vincente di Floridia porta l’Esperia sul -5 (71-66). Si teme la beffa ma i biancoazzurri riescono a portare a casa la vittoria. A Salone i locali rispondono con M. Locci, Paddeo e Biggio (dalla lunetta) per il definitivo 76 a 69.

 

Parziali:

26-23; 10-17; 19-11; 21-18.


Tabellino Antonianum:

M. Locci 7, Ruggeri 3, Polledo 10, D. Locci 12, Pau 1, Saddi 3, Deliperi, Paddeo 7, Astara 2, Musiu 16, Biggio 15. Allenatore: Fabrizio Asunis. Aiuto allenatore: Manuel Puddu.


Tabellino Esperia:

Chessa 3, Salone 17, Floridia 10, M. Pintor 5, Lecis Cocco Ortu ne, Ganga 6, Sanna 12, Villani 4, Angius 12, Ibba. Allenatore: Federico Manca. Aiuto allenatore: Alessandro Bolognesi.

Roster, calendario e risultati