B Femminile. Antonianum 82 - New Basket Ploaghe 67 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Sabato 19 Ottobre 2019 19:38

 

Terzo successo per la squadra allenata da Tony Atella. Le biancoazzurre hanno sconfitto il New Basket Ploaghe col punteggio di 82 a 67 al termine di un incontro tutt’altro che scontato. Dopo un buonissimo avvio delle locali (33 17 il parziale del primo quarto) le ospiti, davvero vivaci, hanno giocato un superbo secondo semitempo in cui hanno recuperato il gap sino a giungere a -4 (36-32 al 16’ con un break favorevole di 3-15) per poi chiudere sotto di sole 6 lunghezze metà incontro (46-40). Al rientro dagli spogliatoi le quartesi hanno ripreso in mano la gara e maturato un vantaggio significativo (69-53 al 30’) per poi controllare la parte restante della partita. Top-scorer del match Cerbone che ha ottenuto un bottino davvero ragguardevole (28 punti). In doppia cifra per le biancoazzurre anche Argiolas (10). Per il New Basket Ploaghe in grande evidenza Marini (25) ed il capitano Lorrai (21).

 

Atella ripropone il quintetto Cerbone, Papalexis, Argiolas, Pinna e Schirru con ospiti, oggi presenti in sole 8 unità, inizialmente in campo con Santoru, Serra, Lorrai, Marini e Casula. Dopo qualche errore su ambo i fronti l’Antonianum sblocca lo score con Pinna su assist di Schirru mentre Papalexis, poco dopo, fa doppietta dalla linea della carità (4-0). Le ospiti rispondono però prontamente. E’ Marini a suonare la carica con una tripla e due liberi che portano il New Basket Ploaghe  avanti (4-5). Dopo la replica di Papalexis in penetrazione è Santoru, su assist di Marini, a rimettere la freccia per le ospiti (6-7). Cerbone inizia il suo show con due azioni in arresto e tiro ma sull’altro lato prima Santoru poi Lorrai (in seguito ad un rimbalzo offensivo) mettono a segno i centri del nuovo controsorpasso (10-11). Dopo un timeout le quartesi cambiano marcia piazzando un parziale di 11-0 che vede protagoniste la solita Cerbone (prima un’azione da tre punti, poi un contropiede vincente ed infine un altro arresto e tiro) e Schirru (21-11). Marini (buona la sua mano dalla lunga distanza) e Santoru provano a ridurre il gap ma ancora Cerbone e poi Fadda piazzano i centri del nuovo allungo (28-15). Si registra quindi un apprezzabile coast-to-coast di Serra ma subito dopo c’è la risposta quartese con Papalexis che centra la retina dall’arco. Il primo quarto si chiude con il 2/2 dalla lunetta di Beato (33-17). Dopo il primo riposo breve il canovaccio del match muta radicalmente. Si scatenano le ospiti che attuano una vivacissima zona 2-3 fronte pari che crea non pochi problemi alle biancoazzurre. In attacco Lorrai, Marini, Casula (centro dai 6.75) e Serra vanno ripetutamente a canestro mentre la squadra di Atella perde molti palloni in questa fase e riesce a muovere lo score unicamente con Lorusso (36-32). Con le ospiti a 4 punti di distanza l’Antonianum prende respiro con i liberi di Fadda ed il jump-shot di Argiolas (40-32). Il match è davvero combattuto ed in alcuni frangenti davvero frenetico. Marini trova ancora un ottimo spunto mentre sull’altro lato sono Cerbone ed Argiolas ad andare a segno. Dopo i liberi di Casula e Santoru giunge poco prima della sirena di metà gara la tripla pesantissima di Marini che riavvicina le giocatrici del New Basket Ploaghe (46-40). Al rientro dagli spogliatoi la partita si fa ancora più intensa. Le ospiti propongono sempre la zona 2-3 che viene bucata da due iniziative di Pinna. Le ragazze di Cadoni riescono però a replicare col nuovo coast-to-coast di Serra  ed i liberi di Lorrai (49-44).  Dopo il botta e risposta tra Beato e Lorrai il divario è sempre di 5 lunghezze (51-46).  Il break locale arriva con una scatenata Cerbone (tre centri consecutivi per lei inclusa un’azione da tre punti) e col contributo di Schirru le biancoazzurre si portano sul 60-46. Marini, ancora una tripla per lei, prova a ridare la carica alle compagne, ma sull’altro fronte arriva come una mazzata la “bomba” di Beato che spegne subito la reazione ospite (63-49). Il match appare ora saldamente nelle mani delle biancoazzurre che fanno circolare meglio la palla creando diverse falle nella zona organizzata da Cadoni. Schirru (dopo un rimbalzo offensivo), Fadda (da sotto) e Cerbone (in fast-break) vanno a segno con ospiti che in questa fase si affidano al layup di Santoru e alla solita Marini che non fallisce i liberi (69-53 al 30’). Nonostante il vistoso calo le ospiti non mollano e rimangono sempre concentrate su ogni palla. Lorrai (dopo un rimbalzo offensivo) e Marini (jump-shot) vanno a segno ma l’Antonianum non si concede più soste. Argiolas (due bei jump-shot) e Biella replicano mantenendo le distanze (77-58). Lorrai e Marini sono le ultime ad arrendersi e arricchiscono ulteriormente il proprio score mentre sull’altro fronte l’Antonianum rimpingua il suo bottino con Aielli e Biella per il definitivo 82 a 67.

 

Parziali:

33-17; 13-23; 23-13; 13-14.

 

Tabellino Antonianum:

Schirru 8, Beato 7, Fadda 8, Aielli 2, Corda, Biella 4, Pinna 5, Papalexis 7, Argiolas 10, Cerbone 28, Lorusso 3. Allenatore: Tony Atella. Aiuto allenatore: Carla Spolitu.


Tabellino New Basket Ploaghe:

Mannu, Santoru 10, Cadeddu, Serra 5, Marini 25, Lorrai 21, Pinna, Casula 6. Allenatore: Gian Giorgio Cadoni.

Roster, calendario e risultati