C Femminile. Antonianum 26 - Virtus Cagliari 77 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Domenica 07 Aprile 2019 06:46

 

 

Sconfitta interna per l'Antonianum in serie C Femminile. La squadra di Grandesso e Spolitu nulla ha potuto contro la capolista imbattuta del campionato, la Virtus Cagliari. Dopo avere cercato di contrastare le cagliaritane nei primi due quarti le locali hanno ceduto vistosamente nella terza frazione di gioco in cui non sono riuscite ad ottenere centri dal campo. In totale controllo per la Vitus l'ultimo parziale con punteggio finale di 26 a 77.

Top-scorer del match Kotnik che ha chiuso con un bottino di 21 punti. In doppia cifra anche Maggi (13), Loi (11) e Pellegrini.


Grandesso schiera il quintetto Cerbone, Papalexis, Argiolas, Pinna e Fadda mentre Ferazzoli si affida inizialmene a Pellegrini, Laccorte, Maggi, Loi e Kotnik. In avvio sblocca lo score Maggi e dopo una palla recuperata le cagliaritane ottengono un altro centro con Loi abile a tradurre a canestro un rimbalzo offensivo (0-4). La partita si gioca su ritmi molto alti e le locali non paiono disposte a cedere senza lottare. Argiolas piazza un jump-shot poco dentro l'arco dei tre punti e dopo la replica dalla lunetta di Pellegini è Cerbone a realizzare in entrata (4-6). Kotnic inizia a farsi valere da sotto mentre Loi prosegue il suo buon momento realizzando due centri da sotto più un libero (4-13). Argiolas trova una perfetta penetrazione ma sull'altro lato la Virtus è implacabile dalla lunetta con Laccorte (6-15). Non altrettanto fanno le locali che sbagliano 3 tiri liberi su sei tentativi ed il ritardo si riduce solo leggermente (9-15). Sul finale di quarto la Virtus allunga. Maggim Cirronis (3 liberi) e Podda trovano la via del canestro per il 9-24 al 10'. Dopo il primo mini-intervallo il canovaccio del match non muta. Pellegrini piazza una tripla e poco dopo Pilleri realizza il centro del vantaggio in doppia decina (9-29). L'azione da tre punti (canestro ed and-one) di Loi determina l'ulteriore strappo (10-32). Ancora imprecise le locali dalla lunetta (2/4)  mentre le ospiti vedono un ottimo momento di Maggi che prima manda a canestro Kotnik e poii realizza in penetrazione. Con l'azione da tre punti di Laccorte la Virtus vola sul +28 (11-39). L'Antonianum tira fuori l'orgolgio e con Papalexis, Loruss (2/2 dalla lunetta), e sopratutto Cerbone riduce lo scarto in una fase in cui le cagliaritane realizzano unicamente con un piazzato di Konik (19-41 al 20'). Al rientro dagli spogliatoi l'Antonianum non trova più soluzioni in attacco e rimane a secco per ben 9'. La Virtus invece prosegue a mitragliare la retina con Loi (prima su fast-break poi in penetrazione), Kotnik, Maggi (layup) e Pellegrini che piazza due “bombe”. Sul finale arriva il libero di Papalexis per il 20-57 al 30'. L'ultima frazione di gioco è in totale controllo per la Virtus. Le ragazze di Ferazzoli aumentano in vantaggio con le realizzazioni di Boneva, Kotnik, Sanna, Maggi mentre per le quartesi si registrano i centri di Cerbone, Lorusso e Deiana (libero). Il match si chiude con la tripla di Conte per il definitivo 26 a 77.

 

Parziali:

9-24; 10-17; 1-16; 6-20.


Tabellimo Antonianum:

Deiana 1, Schirru, Fadda, Corda, Biella, Pinna 1, Testoni, Papalexis 5, Argiolas 6, Cerbone 9, Lorusso 4. Allenatore: Simone Grandesso Silvestri. Aiuto Allenatore: Carla Spolitu.


Tabellino Virtus Cagliari:

Sanna 2, Pisano, Pilleri 2, Loi 11, Laccorte 5, Kotnik 21, Maggi 13, Podda 4, Boneva 2, Pellegrini 11, Conte 3, Cirronis 3. Allenatore: Iris Ferazzoli.