C Silver. Ferrini Quartu 84 - Antonianum 72 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Sabato 23 Marzo 2019 21:54

La Ferrini si è aggiudicata il derby di Quartu col punteggio di 84 a 72 al termine di un match intenso e combattuto. Dopo un buon primo quarto (terminato 24-22) l’Antonianum, privo di Biggio, ha ceduto vistosamente terreno (49-31 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Asunis dopo aver accusato il massimo distacco (-22; 53-31) ha pian piano recuperato terreno. I locali si sono innervositi (tecnico a Graviani ed espulsione di coach Sorci)  mentre i biancoazzurri hanno coronato la loro rimonta tornando ad un solo possesso di ritardo (58-55 al 28’). Per la Ferrini c’è voluta tutta l’esperienza di Pedrazzini (tripla nel momento più importante) e la bravura di Pilo per riprendere quota (64-67 al 30’). L’Antonianum con Jordan ha avuto un ulteriore sussulto (64-60) per poi subire una serie di iniziative di Graviano che hanno definitivamente spostato l’ago della bilancia a favore dei padroni di casa.Top-scorer del match D. Locci (24 punti), davvero bravo sui due lati del campo. Per i biancoazzurri in doppia cifra anche Paddeo (12) e Serra (10).  Nella Ferrini in evidenza Pedrazzini (16), Sirianni (15), Graziano (15), Pilo (14) e Sanna (10).

Sorci schiera il quintetto Graviano, Sanna, Elia, Pedrazzini, Sirianni mentre Asunis, alle prese con l’assenza di Biggio, ha proposto lo starting five M. Locci, Serra, D. Locci, Salis, Polledo. Ottimo l’avvio degli ospiti che sbloccano lo score con D. Locci dall’arco con replica di Sanna da sotto (2-3). Il gioco da tre punti di Pedrazzini porta avanti i locali (5-3) ma D. Locci continua il suo show con due splendidi arresto e tiro e con il 2/2 di Serra dalla lunetta l’Antonianum ottiene un piccolo break (5-9). Sanna e quindi Sirianni (assist di Graviano) riportano in parità le due squadre prima che il solito D. Locci realizzi il centro del nuovo vantaggio ospite (9-11). La penetrazione di Graviano ed il canestro da sotto di Sirianni ribaltano il punteggio (13-11). L’Antonianum appare comunque in palla e non cede di un centimetro. M. Locci, Salis (a segno dalla lunetta) e Paddeo (tripla) vanno a segno riportando a +4 gli ospiti (13-17). Dopo il botta e risposta tra Pedrazzini e Paddeo (15-19) i locali ottengono un micidiale break di 9-0. In questa fase è ottimo l’impatto di Melis (ex-biancoazzurro) che recupera due palloni, offre un assist in dietro-schiena a Sirianni e conclude positivamente dall’arco (24-19). Il primo semitempo si chiude con la tripla di Paddeo per il 24-22 al 20’. Dopo il primo riposo breve la Ferrini prende il largo. Continua il buon momento di Melis (altra tripla per lui più un jump-shot dai 6m) e con le realizzazioni di M. Fois (su azione di fast-break) e di Sirianni i locali volabo sul +11 (33-22). Dopo la penetrazione di D. Locci arriva la tripla dall’angolo di Pilo, il canestro di forza di M. Fois e ancora un canestro di Pilo per il massimo vantaggio locale (+16; 40-24). Il match sembra indirizzato. Sanna, M. Fois e Pilo continuano ad imperversare nel pitturato degli ospiti mentre per i biancoazzurri in questa fase muovono lo score Serra (tripla in bank-shot), Polledo e D. Locci (49-31 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi il vantaggio dei padroni di casa si dilata ulteriormente. Sirianni e Pedrazzini portano i bianco verdi sul +22 (55-33). Chi si attende la resa degli ospiti non conosce il loro carattere. Jordan, nei primi due quarti in panchina, lavora molto bene in difesa e recupera una serie di palloni oltre al consueto contributo ai rimbalzi. Serra è una freccia in fast-break, Salis inizia a mettere a referto qualche centro, M. Locci è da applausi in un perfetto arresto e tiro. In più c’è il solito D. Locci che difende con straordinaria bravura e in attacco scatena l’applauso spontaneo del pubblico  con un bellissimo jump-shot in allontanamento. In questa fase per la Ferrini si registra il solo centro di Sirianni (55-43). Nel tentativo di recuperare palla Graviano commette fallo e subisce un tecnico per proteste. La panchina locale insorge e Sorci poco dopo prende la via degli spogliatori per espulsione (doppia sanzione tecnica). D. Locci mette a referto 2 dei tre liberi assegnati ed ora il tabellone recita 55-45. L’ottimo momento degli ospiti prosegue. Serra (penetrazione), M. Locci e D. Locci vanno a segno per il -4 (55-51). Match completamente riaperto. Il pubblico di casa inizia ad avere qualche timore e dalla panchina dei padroni di casa si percepisce la tensione. Sirianni e Graviano danno la scossa ai locali ma sull’altro fronte Jordan ( a segno dopo un rimbalzo in attacco)  e D. Locci in contropiede vanno a segno per un distacco che ora è solo di un possesso (-3; 58-53). Nel momento critico si vede tutta l’esperienza di Pedrazzini (tripla) e Pilo che spingono i locali al nuovo allungo (64-55). Tre quarti di gara si chiudono con la realizzazione di Jordan per il -7 (64-57). Lo stesso Jordan, con un’azione da tre punti, riporta sotto i biancoazzurri (64-60) ma questo è l’ultimo sussulto della gara. Si scatena Graviano (una serie di penetrazione per lui) e con il contributo di Sirianni, Pedrazzini, Pilo e Sanna la Ferrini prende nuovamente il largo. Per gli ospiti in questa fase si registrano i centri di Pau (jump-shot), Paddeo, D. Locci e Salis (84-70). Il match si chiude con il centro dalla distanza di capitan Ruggeri per il definitivo 84 a 72.

 

Parziali:

24-22; 25-9; 15-26; 20-15.

 

Tabellino Ferrini Quartu:

Pedrazzini 16, Graviano 15, Elia, Putignano ne, Melis 8, Pilo 14, G. Fois, Sirianni 15, M. Fois 6, L. Sanna 10. Allenatore: Antonello Sorci.

 

Tabellino Antonianum:

Jordan 7, M. Locci 6, Ruggeri 2, Polledo 2,  D. Locci 24, Pau 2, Salis 7, Serra 10, Argiolas ne, Astara, Paddeo 12. Allenatore: Fabrizio Asunis.