C Femminile. Spirito Sportivo 42 - Antonianum 67 PDF Stampa E-mail
Scritto da Max   
Sabato 09 Febbraio 2019 21:21

 

Nell’ultima gara della prima fase del campionato di serie C femminile l’Antonianum si è imposto in trasferta col punteggio di 42 a 67. Ottima gara delle biancoazzurre che dopo due quarti combattuti (20-26 al 20’) hanno preso il largo nella terza frazione di gioco in cui hanno maturato un break di 0-24 ! Ultimo semitempo in totale controllo per una vittoria con margine ampio che infonde ottimismo per la seconda fase del campionato. Top-scorer del match Rebecca Cerbone che ha realizzato 21 punti frutto anche di tre triple pesantissime,  una delle quali allo scadere del secondo quarto, ed un’altra piazzata da una distanza di 10 metri dal canestro al termine dei 24 secondi del possesso palla. Triple che hanno inciso e non poco sull'inerzia della gara.

Perez parte col quintetto Astero, Fois, Stara, Passaretti e Melini mentre Grandesso si affida inizialmente a Cerbone, Papalexis, Argiolas, Pinan e Fadda. L’Antonianum sblocca lo score con Cerbone su assist di Papalexis con parziale replica di Melini dalla lunetta (1-2). Dopo un centro di Stara su invito di Fois arriva il apri con Pinna dalla linea della carità (3-3). Fois centra la retina dall’arco (6-3) ma sull’altro lato prima Argiolas, poi Pinna quindi Cerbone riportano avanti le biancoazzurre (6-9). Arriva la seconda “bomba” di Fois (9-9) ma il pari dura davvero poco. La coppia Argiolas-Palalexis produce un altro strappo in una fase in cui le locali trovano la via del canestro unicamente col libero di Passaretti (10-16 al 10’). Dopo il primo riposo breve l’Antonianum sbaglia molto in fase offensiva. Le locali ne approfittano per riportarsi sotto. Formisano, Fois, Pirino e Concu vanno a segno con unica replica dall’arco di Biella (16-19). Dopo un centro di Argiolas il duo Melini e Concu mette a segno il canestri che portano al -1 lo Spirito Sportivo (20-21). Nella fase finale del quarto si scatena Cerbone che prima ruba palla e si invola a canestro in contropiede e poi, proprio a fil di sirena, realizza la tripla del nuovo allungo (20-26 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi dopo il centro di Argiolas e la replica di Concu con un piazzato si spegne la luce per le locali che subiscono un incredibile break di 0-24 che di fatto pone fine alla gara. Cerbone (una serie di centri per lei inclusa un’azione da tre punti con canestro ed and-one), Pinna (da sotto), Papalexis (entrata vincente), Fadda (in seguito ad un rimbalzo offensivo) e Biella (arresto e tiro) realizzano con tabellone che ora recita 22-52. Dopo 8’ di digiuno per le biancorosse è Formisano con un’azione da tre punti (canestro e libero aggiuntivo) a muovere lo score (25-52). Il quarto si chiude con i centri di Mancini e Formisano da un lato e la replica di Biella (arresto e tiro) dall’altro (29-54 al 30’). L’ultimo quarto è senza storia. Le padrone di casa trovano qualche spunto con Formisano (assist di Fois), Mancini (arresto e tiro), Pirino (semigancio), Astero (tripla) e Fois mentre per le quartesi sono la solita Cerbone (oggi incontenibile), quindi Fadda (da sotto), Argiolas (jump-shot), Papalexis (contropiede) e Mereu (piazzato) ad andare a segno per il definitivo 42 a 67.

 

Parziali:

10-16; 10-10; 9-28; 13-13.


Tabellino Spirito Sportivo:
Fois 12, Pirino 4, Formisano 8, Passaretti 1, Stara 2, Astero 3, Concu 5, Melini 3, Mancini 4,  Febbo, Pohling. Allenatore: Owen Perez. Aiuto Allenatore: Sabrina Sussarello.


Tabellino Antonianum:
Schirru, Testoni, Fadda 8, Deiana, Corda, Biella 5, Pinna10, Papalexis 7, Argiolas 14, Cerbone 21, Lorusso, Mereu 2. Allenatore: Simone Grandesso Silvestri. Aiuto Allenatore: Carla Spolitu.